Shattered lands

1^ Sessione di Gioco

A Day in Bihk: Un Giorno Di Ordinaria Carneficina

La nostra avventura inizia a Bihk, dove alloggiamo da più o meno un anno. In questo tempo abbiamo fatto conoscenza e siamo entrati ufficiosamente a far parte di un’ “congrega di simpaticoni”, i Darkwraith.
Una mattina, scesi a far colazione alla locanda Tirovino serviti dal fedele Gerry, entra nel locale un riccastro, grasso e altezzoso, che si fa chiamare Calvin. Senza mezzi termini ci incarica di assassinare Marius Rancaster, un avido e ricco mercante, per la gran ricompensa di 500mo.
Per avere più informazioni sul bersaglio ci dirigiamo sotto le palafitte della città dove si ritrovano i membri dell’ organizzazione. Chiedendo un po’ in giro scopriamo che il nostro obiettivo è un mercante della peggior specie, avido e paranoico. Commercia principalmente in sete, oro e prodotti esotici. E’ un tipo “a cui piace tirare i fili da dietro”. Nella parte bassa della città possiede molte navi e operai che non lo hanno mai visto in faccia. C’è il sospetto che non esca mai di casa se non per parteciapare a feste mondane. La sua casa, oltre ad essere nel quartiere più ricco della città, è difesa benissimo, sia all’esterno che all’interno.
Una volta raccolte queste informazioni ci dirigiamo alla casa per un sopralluogo.
Arrivati restiamo abbagliati dall’enorme casa in marmo bianco, praticamente senza finestre e col tetto spiovente. Girandoci attorno scopriamo una sospetta guardia sul retro della casa. Con un malefico sotterfugio che si avvale dell’ abilità di Shakul di danneggiare i nemici di lontano senza farsi scoprire permettiamo a Mathias di avvicinarsi e verificare la presenza di una porta segreta.
Dopo aver perso il resto del pomeriggio a cazzeggiare, torniamo alla tenuta nottetempo.
Quando le guardie si sono inspiegabilmente allontanate dalla casa abbiamo trovato la porta segreta e siamo, non senza difficoltà, entrati. All’interno ci troviamo in un ripostiglio dove scopriamo anche strane sostanze usate, a detta del mago, come componenti. Nella stanza successiva scopriamo disegnato sul pavimento con del sangue uno strano circolo arcano che sembra servire per evocare qualche strano essere. Tentando di aprire la serratura della porta successiva il nostro ladro Nobunaga Kurai fa scattare una trappola che fa crollare il pavimento sotto i nostri piedi. Cadiamo, chi subito chi poco dopo, in un lungo fiume sotterraneo che ci sputa nella laguna sotto la città bassa. Col morale a terra ci ritiriamo in locanda, chi, ferito, facendosi rammendare da un ubriaco Gerry, chi dandosi alla birra nanica con risultati patetici.
La mattina dopo ci raggiunge un tipo di nome Trevis che, una volta verificata la sua appartenenza ai Darkwraith, ci offre qualche informazione in cambio del nostro aiuto in un suo futuro lavoro. Dopo il nostro consenso ci disegna sul tavolo questa mappa:

2013-12-21_19.29.52.jpg

dicendoci che le linee nere sono i fiumi che il nostro bersaglio percorrerà quella sera per raggiungere una festa. Non sappiamo in che barca sarà, non ne conosciamo il volto, ma percorrerà uno di quei fiumi, e noi dobbiamo ucciderlo.

Comments

nightwisper4 Necromorder

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.